Same Sex Wedding in Florence
Ho intitolato questo racconto, quando i sogni si avverano, non solo perché a sposarsi sono due donne, ma perché è un sogno vedere finalmente una vittoria per la libertà e per la democrazia. L’amore è amore, che sia quello di un uomo per una donna, che sia quello di una donna per una donna, che sia quello di un uomo per un uomo. L’amore è amore anche tra due persone dello stesso sesso. Ci siamo svegliati! Evviva!

Un matrimonio intimo, pieno di cose buone quello di Elisabetta e Olivia.

Ho respirato libertà, ho respirato dolcezza, ho respirato amore, ho respirato felicità, tanta.

Quei matrimoni che sogni di fotografare, non per lo sfarzo, non per il lusso ma semplicemente per la purezza. Quella purezza di due persone che si amano davvero e che finalmente possono urlarlo al mondo senza timore e in tutta libertà.

Mi sono innamorata di loro al primo appuntamento, anzi pensandoci bene alla prima telefonata. E non perché “uhhh anch’ io farò un matrimonio civile, same sax wedding”, quello può essere solo uno stimolo in più per qualcosa di nuovo, come un matrimonio in altre regioni con tradizioni diverse, o progetti da costruire con un tema a te caro…insomma non perché le spose erano due, ma per la dolcezza, l’educazione di Elisabetta alla sua prima telefonata.
Non ricordo esattamente le sue parole, perché la mia memoria fa un po’ schifo :-D, ma mi stupii di fronte ad una domanda che per me era banale ma che per lei aveva tutto un altro peso – Sai siamo due donne, è un problema per te? – la risposta per me era scontata – certo che no, perché dovrebbe??? – lì capii quanto ero stata fortunata.

Già, sono stata davvero fortunata ad incontrarvi ragazze e per me è stato un onore partecipare al vostro grande giorno. Siamo state insieme poche ore ma sono state meravigliose!

Elisabetta e Olivia

Facebookgoogle_pluspinterestlinkedinmail